STRATEGIE NATURALI PER MIGLIORARE L' ALITOSI

L' alitosi è un disturbo molto frequente che colpisce circa il 25% della popolazone mondiale senza distinzione di genere ed età; nel 9...

L'alitosi è un disturbo molto frequente che colpisce circa il 25% della popolazone mondiale senza distinzione di genere ed età; nel 90% dei casi ha origine nel cavo orale, mentre nel restante 10% è riconducibile ad affezioni sistemiche che coinvolgono l'apparato respiratorio, gastrointestinale e urinario. Esiste, inoltre, una forma non patologica di alitosi mattutina sostenuta dalla decomposizione batterica notturna derivante da ridotta secrezione salivare e  scarsi movimenti della bocca.

LE CAUSE DELL'ALITOSI
L'alitosi è riconducibile a cause di natura intra ed extraorale.
  • Alimentazione: aglio, cipolla, spezie, formaggi, pesce e caffè possono essere responsabili del cattivo odore proveniente dalla bocca. Una dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati favorisce, inoltre, la formazione di corpi chetonici con conseguente comparsa del caratteristico alito che ricorda la frutta molto matura.
  • Scarsa igiene orale: l'inadeguato spazzolamento dei denti e il mancato uso del filo interdentale possono favorire l'accumulo di placca batterica su denti e lingua. I batteri reagiscono con i residui di cibo dando luogo a una reazione chimica di decomposizione che libera nel cavo orale i solfuri, responsabili dell'alito dal sapore di zolfo. 
  • Stipsi: le evacuazioni ritardate favoriscono, come riportato in letteratura, la putrefazione degli alimenti nell'intestino con successiva emissione di gas volatili che entrano in circolo e vengono eliminati attraverso la respirazione.
  • Infezione gastrica da Helicobacter pylori: l'alitosi, come confermano autorevoli studi in materia, può essere sintomo di un'infezione sostenuta dal batterio spiraliforme che colonizza la mucosa gastrica ed è responsabile di disturbi anche gravi. La diagnosi precoce dell'infezione e l'eradicazione del microrganismo sono, dunque, essenziali per risolvere l'alitosi e scongiurare lo sviluppo di malattie gastrointestinali e neoplasie.
  • Candidosi orale (o mughetto): si tratta di un'infezione della cavità orale sostenuta dal fungo Candida albicans che si trova nella flora batterica delle mucose orali, intestinali e vaginali. Colpisce individui di ambo i sessi (neonati compresi), è generalmente correlata al marcato indebolimento delle difese immunitarie e si contraddistingue per la caratteristica colorazione bianca della lingua associata ad alitosi.  
  • Parassitosi intestinali: si tratta di infestazioni (o infezioni) dell'apparato digerente riconducibili a microrganismi (parassiti) che penetrano nell'organismo attraverso l'ingestione di alimenti crudi, poco cotti e non adeguatamente lavati. I parassiti alterano la corretta attività intestinale, modificano il pH e compromettono l'assorbimento dei nutrienti con conseguente insorgenza di alitosi.
  • Sovracrescita batterica intestinale (SIBO): l'eccessiva proliferazione di batteri nell'intestino tenue altera i processi digestivi e favorisce la liberazione di gas con conseguente sviluppo di diversi disturbi tra cui l'alitosi.

RIMEDI NATURALI PER L'ALITOSI
L'alitosi può essere trattata con successo con l'ausilio di alcuni rimedi naturali.
  • Corretta idratazione: bere acqua è fondamentale per stimolare la salivazione e combattere l'alitosi. L'acqua e la saliva mantengono puliti i denti e il cavo orale allontanando così i batteri. Autorevoli esperti consigliano  di iniziare la giornata con due bicchieri d'acqua al fine di risolvere la nota sensazione di 'bocca secca' (secchezza delle fauci) o alitosi mattutina.
  • Assunzione di prodotti fermentati: gli alimenti e le bevande appartenenti a tale gruppo giovano alla salute del cavo orale perché ostacolano la proliferazione batterica responsabile dell'alitosi. I probiotici prevengono, inoltre, accumulo di placca, neoplasie del distretto orale e infiammazioni correlate ad affezioni gengivali. 
  • Assunzione di alimenti ad alto tenore di clorofilla: menta, prezzemolo, basilico e rucola neutralizzano il pH salivare in virtù del contenuto in fitonutrienti, mentre vitamina C e sali minerali controllano l'infiammazione. Gli antiossidanti ostacolano, inoltre, la proliferazione di batteri anaerobi allontanando così il rischio di sviluppare alitosi (questi microrganismi sovrintendono, difatti, la degradazione delle proteine alimentari con conseguente rilascio di composti sulfurei volatili ed emanazione di cattivo odore dalla bocca).
  • Assunzione di alimenti crudi: i polifenoli e gli enzimi attivi regolano l'acidità della bocca e la liberazione di composti volatili riconducibili ad alitosi. Via libera, dunque, a ortaggi e frutta il cui alto tenore di fibre favorisce, inoltre, il corretto transito intestinale e l'eliminazione di tossine.
  • Olio di cocco: prodotto facilmente reperibile ad alto contenuto di acidi grassi a catena media. L'acido laurico possiede, in modo particolare, proprietà antifiammatorie e antimicrobiche allontanando così il rischio di proliferazione batterica e sviluppo di alitosi.  
  • Semi di finocchio: regolano il pH della saliva riducendo così l'acidità e la sovracrescita batterica. Gli esperti consigliano di masticarne ½ cucchiaino, dopo i pasti o all'occorrenza, per rinfrescare l'alito. 
  • Chiodi di garofano: possiedono proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antimicrobiche. Possono essere masticati oppure si può preparare un collutorio per risciacquare la bocca dopo la consueta igiene orale. L'olio essenziale di chiodi di garofano svolge, invece, un'importante azione antibatterica inficiando così la proliferazione di microrganismi patogeni.



CONCLUSIONI 
L'alitosi è un disturbo molto comune riconducibile a cause intra ed extraorali; dalla lettura dei dati si evince, dunque, la necessità di impostare un protocollo diagnostico multidisciplinare per l'individuazione rapida dei fattori scatenanti la condizione sopraindicata. Tutto ciò consente di trattare i pazienti in modo adeguato con l'ausilio di terapie naturali e una corretta igiene orale laddove l'alitosi fosse riconducibile a inefficace pulizia dei denti.





Bibliografia:

Farnaz HajiFattahi,  Maryam Hesari, Homayoun Zojaji, and Fatemeh Sarlati,  Relationship of Halitosis with Gastric Helicobacter Pylori Infection

Curd ML Bollen and Thomas Beikler Halitosis: the multidisciplinary approach 

Chihiro Koga, , Masahiro Yoneda,  Keisuke Nakayama,  Satoru Yokoue,  Mariko Haraga,  Tomoko Oie,  Arisa Suga,  Fumiko Okada,  Hiroshi MatsuuraFumitake Tsue,  Nao Suzuki,  and Takao Hirofuji The Detection of Candida Species in Patients with Halitosis

Michael Taylor; Avais Raja Oral Candidiasis (Thrush)

Faizal C. PeedikayilPrathima Sreenivasan, and Arun Narayanan Effect of coconut oil in plaque related gingivitis — A preliminary report

Namrata DagliRushabh DagliRasha Said Mahmoud, and Kusai Baroudi Essential oils, their therapeutic properties, and implication in dentistry: A review

Bahadır Uğur Aylıkcı and Hakan Çolak Halitosis: From diagnosis to management

Andrea ZürcherMarja L. Laine ,Andreas Filippi Diagnosis, Prevalence, and Treatment of Halitosis

Burton JPChilcott CNMoore CJSpeiser GTagg JR. A preliminary study of the effect of probiotic Streptococcus salivarius K12 on oral malodour parameters.
Nome

#microbiota #stress #dieta #intestino,3,Alitosi,1,brodo di ossa,1,crasso,1,DIGIUNO INTERMITTENTE,1,disbiosi,4,fermentati,1,fervida,1,INSULINA,1,intestino,4,leaky gut,3,leaky gut.,1,microbiota,3,permeabilità intestinale,3,SIBO,7,SOSINTESTINO,3,Stipsi,1,tenue,2,Valvola ileocecale,1,Zucchero,1,
ltr
item
SOS INTESTINO: STRATEGIE NATURALI PER MIGLIORARE L' ALITOSI
STRATEGIE NATURALI PER MIGLIORARE L' ALITOSI
https://1.bp.blogspot.com/-hATai-OikLk/XtDgKEChzKI/AAAAAAAAAGc/p30B8qOc2DU7W8CZ44n7O-4cPdh9a_5qgCNcBGAsYHQ/s640/Cause%2Balitosi.jpg
https://1.bp.blogspot.com/-hATai-OikLk/XtDgKEChzKI/AAAAAAAAAGc/p30B8qOc2DU7W8CZ44n7O-4cPdh9a_5qgCNcBGAsYHQ/s72-c/Cause%2Balitosi.jpg
SOS INTESTINO
https://www.sosintestino.com/2020/05/strategie-naturali-per-migliorare.html
https://www.sosintestino.com/
https://www.sosintestino.com/
https://www.sosintestino.com/2020/05/strategie-naturali-per-migliorare.html
true
3733848087515941236
UTF-8
Loaded All Posts Not found any posts Vedi Tutti Leggi tutto Reply Cancel reply Delete By Home PAGES POSTS Vedi Tutti RECOMMENDED FOR YOU LABEL ARCHIVE SEARCH ALL POSTS Not found any post match with your request Back Home Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April May June July August September October November December Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec just now 1 minute ago $$1$$ minutes ago 1 hour ago $$1$$ hours ago Yesterday $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share to a social network STEP 2: Click the link on your social network Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy Table of Content